SEGUI I NOSTRI FEED
SEGUICI SU GOOGLE+
Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011
LE PIU' LETTE DEL MESE LE PIU' LETTE DELLA SETTIMANA
Cerca nella rivista
Lettere al Direttore
Invia la tua e-mail al nostro Direttore massimocalleri@aruba.it
Oppure scrivendoci all'indirizzo
CIVICO20 NEWS
C.so G. Cesare 3
10152 Torino
Il dopo Riina
Nebuloso il possibile rientro di Cesare Battisti e Giancarlo Tulliani
Home | Recensioni | Cinema
Un film per Natale – Love Actually. L’amore davvero
Diretto nel 2003 dal maestro della commedia inglese Richard Curtis, un racconto corale e meravigliosamente natalizio con un cast stellare
Print version Versione Stampa Solo testo Solo testo
Email to a friend Manda via mail ad un amico
Grandezza Font: Decrease font Enlarge font

Anno: 2003

Titolo originale: Love Actually

Paese: Regno Unito, USA

Durata: 135 minuti

Genere: Commedia

Regia: Richard Curtis

Sceneggiatura: Richard Curtis

Cast: Hugh Grant, Emma Thompson, Colin Firth, Bill Nighy, Liam Neeson, Alan Rickman, Keira Knightley, Laura Linney, Rowan Atkinson, Claudia Schiffer, Martin Freeman, Chiwetel Ejiofor, Martine McCutcheon, Andrew Lincoln

Per chi, con l’approssimarsi del Natale (generatore, ammettiamolo, di ansie e isterie collettive) avesse voglia di passare due ore di autentico piacere e svago, è consigliatissima la visione di Love Actually – L’amore davvero, scritto e diretto nel 2003 da Richard Curtis. Re della commedia inglese degli ultimi vent’anni, Curtis è stato il sceneggiatore di capolavori come I Love Radio Rock, Notting Hill, Quattro matrimoni e un funerale, Bridget Jones, nonché creatore di Mr. Bean. Chi ha amato l’irresistibile cocktail di black humour e frizzante ironia squisitamente britannici che ha contraddistinto ogni sua opera adorerà questo meraviglioso film corale e il suo cast straordinario.

In una Londra pre-natalizia tutta feste e alberi di Natale si intrecciano dieci storie molto diverse. David (Hugh Grant) è diventato il nuovo Primo Ministro inglese; informale, affascinante e single, sembra essere attratto dalla segretaria Natalie (Martine McCutcheon). Daniel (Liam Neeson) ha appena perso la moglie e deve vedersela con la prima cotta del suo figliastro di dieci anni. Jamie (Colin Firth) è uno scrittore in crisi tradito dalla fidanzata, che si rifugia in Francia per scrivere, incontrando la cameriera portoghese Aurelia. Harry (Alan Rickman) è sposato con Karen (Emma Thompson), ma viene continuamente provocato dalla giovane collega Mia. Peter e Juliet (Chiwetel Ejiofor e Keira Knightley) sono freschi sposi, ma un amico dell’uomo, Mark (Andrew Lincoln), sembra essere particolarmente ostile alla moglie. Billy (Bill Nighy) è una vecchia leggenda del rock che cerca di riabilitare la sua immagine con un singolo natalizio, ma è in realtà molto solo. Sarah (Laura Linney) è innamorata di un suo collega, ma è frenata dal buttarsi perché deve prendersi cura del fratello instabile.

Dieci vicende originali e spassose, molte di queste dai risvolti seri e importanti, ma sempre contraddistinte da una leggerezza che rende tutto il film una stupenda evasione. Apparentemente slegate, le varie storie, con protagoniste coppie più o meno plausibili e affiatate, si scoprono poi tutte intrecciate tra loro, in un puzzle che si compone poco a poco ma che, grazie alla sceneggiatura a prova di bomba, non risulta mai noioso o poco scorrevole, ma anzi avvince e diverte come le commedie della migliore tradizione cinematografica.

Anche le vicende minori, come per esempio quella dove appare un giovane Martin Freeman nei panni di una controfigura di scene erotiche, sono costruite con grande cura del dettaglio e un’ironia impareggiabile. Ironia che ritroviamo anche nei temi più seri, come il funerale della moglie di Daniel, accompagnato da una canzone dei Bay City Rollers.

L’amore, in tutte le sue sfumature, è protagonista e motore del film, e l’atmosfera natalizia rende tutto più emozionante, senza però che la melensaggine abbia il sopravvento. La sequenza iniziale, con vere riprese della zona arrivi dell’aeroporto di Heathrow, dove persone di tutte le età e le etnie riabbracciano i propri cari, è una dichiarazione d’intenti, con Hugh Grant/Daniel che spiega come l’amore sia davvero dappertutto (“love actually is all around”).

Insieme alla sceneggiatura perfetta, l’altro grande punto di forza del film è lo strepitoso cast di star e meno star, ma in ogni modo di attori straordinari.

Hugh Grant, attore dalla verve comica pazzesca, è meraviglioso come primo ministro; indimenticabile la scena in cui balla sfrenato nei saloni di Downing Street pensando di non essere visto. Per non parlare dell’eternamente fatto Bill Nighy, stralunato e sempre sull’orlo dell’irrealtà, premio BAFTA 2004 per questo irriverente ruolo. Il compianto Alan Rickman ed Emma Thompson non hanno bisogno di presentazioni, due stelle di prim’ordine del cinema inglese in grado di costruire una scena solo con uno sguardo. Divertenti i cameo di Billy Bob Thornton nei panni dello spaccone presidente americano e quello di Rowan Atkinson, misterioso deus ex machina. E poi ancora: Keira Knightley e il suo sorriso irresistibile, un dolente Liam Neeson, Laura Linney molto autoironica, Colin Firth e i suoi esilaranti tentativi di parlare portoghese (escusatio mucho dovrebbe entrare nei dizionari), la struggente dichiarazione silenziosa di Mark, il bruttino Colin convinto di essere un dio del sesso e molto altro.

La colonna sonora è trascinante e coinvolgente, impreziosita da tante canzoni note tra cui Dido, i Maroon 5, Norah Jones, Joni Mitchell, e soprattutto la kitschissima Love Is All Around trasformata per l’occasione in Christmas Is All Around, manifesto-tormentone del film cantato da Bill Nighy.

Un racconto natalizio dolce, romantico e indubbiamente divertente, con tempi comici calibratissimi, una sceneggiatura perfetta e un cast semplicemente splendido. Per festeggiare il Natale in allegria.

 

Buon Natale a tutti!


Redazione
Fabio Mandaglio

Fabio Mandaglio

Consulente informatico e WebMaster.
Massimo Calleri

Massimo Calleri

Direttore Responsabile di CIVICO20NEWS
Marco Pinzuti

Marco Pinzuti

Collaboratore CIVICO20NEWS
Mauro Bonino

Mauro Bonino

Redattore Civico20News
Vito Piepoli

Vito Piepoli

Redattore CIVICO20NEWS
Andrea Gunetti

Andrea Gunetti

Redattore CIVICO20NEWS
Gian Carlo Pavetto

Gian Carlo Pavetto

Collaboratore CIVICO20NEWS
Milo Julini

Milo Julini

Collaboratore CIVICO20NEWS
Lele Boccardo

Lele Boccardo

Vice-Direttore CIVICO20NEWS
Marcello Fadda

Marcello Fadda

Collaboratore CIVICO20NEWS
Carlo Mariano Sartoris

Carlo Mariano Sartoris

Collaboratore CIVICO20NEWS
Giorgio Borello

Giorgio Borello

Redattore CIVICO20NEWS
Carlo Emanuele Morando

Carlo Emanuele Morando

Collaboratore CIVICO20NEWS
Francesco Rossa

Francesco Rossa

Direttore Editoriale CIVICO20NEWS
Romana Allegra Monti

Romana Allegra Monti

Vice Direttore CIVICO20NEWS
Giancarlo Guerreri

Giancarlo Guerreri

Redattore CIVICO20NEWS
Rodolfo Alessandro Neri

Rodolfo Alessandro Neri

Redattore CIVICO20NEWS
Claudio De Maria

Claudio De Maria

Redattore CIVICO20NEWS
Valentina Spina

Valentina Spina

Collaboratore CIVICO20NEWS
Enrico S. Laterza

Enrico S. Laterza

Redattore CIVICO20NEWS
Marta Lovisolo

Marta Lovisolo

Collaboratore CIVICO20NEWS
Oriol Bosque Morata

Oriol Bosque Morata

Collaboratore CIVICO20NEWS
Mauro Voerzio

Mauro Voerzio

Collaboratore CIVICO20NEWS
Virginia Cristina De Meo

Virginia Cristina De Meo

Collaboratore CIVICO20NEWS
Maria Luciana Pronzato

Maria Luciana Pronzato

Collaboratore CIVICO20NEWS
Jacopo Bergeretti

Jacopo Bergeretti

Collaboratore CIVICO20NEWS
Civico20News Redazione

Civico20News Redazione

L'Editoriale

L'Editoriale

Enrica Maccari

Enrica Maccari

Collaboratore CIVICO20NEWS
Marco Zaia

Marco Zaia

Collaboratore CIVICO20NEWS
DAI INFORMA

DAI INFORMA

Silvia Celani

Silvia Celani

Collaboratore CIVICO20NEWS
Fabio Duranti

Fabio Duranti

Collaboratore CIVICO20NEWS
Gianfranco Piovano

Gianfranco Piovano

Redattore CIVICO20NEWS
Sara Garino

Sara Garino

Collaboratore CIVICO20NEWS
Giovanni Tasso

Giovanni Tasso

Collaboratore CIVICO20NEWS
cron
CIVICO20 NEWS
Reg. Stampa num. 22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

REDAZIONE/CONTATTI
Lettere al Direttore: massimocalleri@aruba.it
Telefono: 320/186.15.23
339/183.51.20
WebMaster: info@fabioemme.it
Telefono: 349/64.66.003

© Copyright 2010 - ASSOCIAZIONE CULTURALE "BORGO DORA - I RESIDENTI DI TORINO"
All rights reserved.

Sito realizzato da - FABIO EMME / Multimedia & Web Solutions