SEGUI I NOSTRI FEED
SEGUICI SU GOOGLE+
Reg. Stampa num.22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011
LE PIU' LETTE DEL MESE LE PIU' LETTE DELLA SETTIMANA
Cerca nella rivista
Lettere al Direttore
Invia la tua e-mail al nostro Direttore massimocalleri@aruba.it
Oppure scrivendoci all'indirizzo
CIVICO20 NEWS
C.so G. Cesare 3
10152 Torino
Torino - Corte dei Conti: all'esame il 'laboratorio politico' di Piero Fassino
Occorre riflettere sulla realtà sociale dei Torinesi, indigeni e immigrati
Home | Cronaca | Cronaca Torino
Salviamo Corso Marconi!
I cittadini che amano San Salvario hanno manifestano per salvare gli alberi di corso Marconi
Print version Versione Stampa Solo testo Solo testo
Email to a friend Manda via mail ad un amico
Grandezza Font: Decrease font Enlarge font

Si è svolta nella serata di giovedì 4 luglio, in corso Marconi angolo via Madama Cristina, la manifestazione organizzata dal Comitato “Salviamo Corso Marconi” per protestare contro il progetto di costruzione di un parcheggio sotterraneo privato che distruggerà uno dei viali più antichi di Torino.

 

Come previsto dagli organizzatori, si è trattato di uno slow mob: i partecipanti, molti con capi d’abbigliamento di colore bianco, si sono raccolti nel parcheggio centrale di corso Marconi, portando ciascuno qualcosa da mangiare e da bere da condividere sotto gli alberi.

 

Si è così allestito un consistente buffet mentre un complessino jazz ha rallegrato l’atmosfera già festosa, dove erano molto numerosi i giovani e si vedevano cani di tutte le razze e di tutte le taglie, alcuni col loro bravo fiocchetto bianco.

 

Le molte foto esposte e la funebre bardatura di alcuni alberi “Condannato a morte da umani arroganti” ricordavano che non si partecipava ad una festa di strada ma ad una manifestazione per esprimere con forza l’indignazione per la condanna definitiva di un bene comune storico, paesaggistico, ambientale, condanna che va contro la volontà dei cittadini.

 

Spendo sempre volentieri qualche parola sul Borgo San Salvario, anche per ragioni emotive, visto che dal 1969 al 2000 vi ho trascorso il periodo degli studi universitari e buona parte della mia vita lavorativa.

 

A questo legame emotivo si unisce il mio profondo amore per gli alberi, alberi che in quel viale di Torino assumono un particolare valore scenografico.

 

Il corso Marconi, come ricorda il  Comitato, è uno dei più antichi di Torino, rappresentato nelle vedute di fine Seicento del “Theatrum Sabaudiae”, con funzione di collegamento, con scenografiche quinte verdi, del castello del Valentino con la chiesa di San Salvario, che gli alti e frondosi alberi “stringono un cannocchiale prospettico”.

 

Il viale di corso Marconi non rappresenta soltanto un bene paesaggistico e storico, ma anche un’occasione di “buon” turismo, visto che nessun turista sarà interessato alle torrette degli ascensori, alle griglie di aerazione o alle rampe veicolari di un parcheggio interrato!

 

Il Comitato si oppone alla costruzione del parcheggio privato sotto il viale di corso Marconi perché per lo scavo del parcheggio, previsto nel tratto tra via Madama Cristina e corso Massimo d’Azeglio, gli ippocastani  - già ora non in buone condizioni e bisognosi di cure opportune - verranno rimossi.

 

I 23 più vecchi, di maggiori dimensioni, saranno abbattuti; i 28 più piccoli saranno trapiantati al Valentino e il loro destino appare aleatorio.

 

A fine lavori saranno messi a dimora nuovi alberi ma, sul cemento del parcheggio, non diventeranno mai alberi di alto fusto. È già successo alle betulle di piazza Valdo Fusi che, dal 2005 sono rimaste mingherline e smilze.

 

Alla manifestazione, hanno preso brevemente la parola Giancarlo Portis, Presidente del Comitato, e Umberto Capra, Vice Presidente; sono stati osservati due minuti di silenzio ed è stato piantato, fra gli applausi, un giovane ippocastano, nel malinconico spazio vuoto lasciato da una pianta morta.

 

Questo gesto simbolico ha assunto un particolare significato perché la piantina è nata da una castagna raccolta sul corso Marconi nove anni or sono e messa in vaso da Giorgio Portis, fratello del Presidente dell’Associazione.

 

Ho già detto di essere affezionato a San Salvario: ho quindi voluto portare questo mio sommesso contributo ad una causa che ritengo meritoria: distruggere un viale di quattro secoli, baricentro del borgo San Salvario, per costruire posti auto privati sotterranei appare incoerente con un progetto di riqualificazione e abbellimento.

 

Il mio è un contributo più emotivo, forse, che strettamente giornalistico.

 

Maggiori informazioni ed una precisa documentazione si possono trovare sul sito e sulla pagina Facebook del Comitato: http://salviamocorsomarconi.altervista.org

https://www.facebook.com/pages/Salviamo-Corso-Marconi/488701507864168

 

 

 

 

Redazione
Fabio Mandaglio

Fabio Mandaglio

Consulente informatico e WebMaster.
Massimo Calleri

Massimo Calleri

Direttore Responsabile di CIVICO20NEWS
Marco Pinzuti

Marco Pinzuti

Collaboratore CIVICO20NEWS
Mauro Bonino

Mauro Bonino

Redattore Civico20News
Vito Piepoli

Vito Piepoli

Redattore CIVICO20NEWS
Andrea Gunetti

Andrea Gunetti

Redattore CIVICO20NEWS
Gian Carlo Pavetto

Gian Carlo Pavetto

Collaboratore CIVICO20NEWS
Milo Julini

Milo Julini

Collaboratore CIVICO20NEWS
Lele Boccardo

Lele Boccardo

Vice-Direttore CIVICO20NEWS
Marcello Fadda

Marcello Fadda

Collaboratore CIVICO20NEWS
Carlo Mariano Sartoris

Carlo Mariano Sartoris

Collaboratore CIVICO20NEWS
Giorgio Borello

Giorgio Borello

Redattore CIVICO20NEWS
Carlo Emanuele Morando

Carlo Emanuele Morando

Collaboratore CIVICO20NEWS
Francesco Rossa

Francesco Rossa

Direttore Editoriale CIVICO20NEWS
Romana Allegra Monti

Romana Allegra Monti

Vice Direttore CIVICO20NEWS
Giancarlo Guerreri

Giancarlo Guerreri

Collaboratore CIVICO20NEWS
Rodolfo Alessandro Neri

Rodolfo Alessandro Neri

Collaboratore CIVICO20NEWS
Claudio De Maria

Claudio De Maria

Collaboratore CIVICO20NEWS
Valentina Spina

Valentina Spina

Collaboratore CIVICO20NEWS
Enrico S. Laterza

Enrico S. Laterza

Collaboratore CIVICO20NEWS
Marta Lovisolo

Marta Lovisolo

Collaboratore CIVICO20NEWS
Enrico Cignatta

Enrico Cignatta

Collaboratore CIVICO20NEWS
Oriol Bosque Morata

Oriol Bosque Morata

Collaboratore CIVICO20NEWS
Mauro Voerzio

Mauro Voerzio

Collaboratore CIVICO20NEWS
Virginia Cristina De Meo

Virginia Cristina De Meo

Collaboratore CIVICO20NEWS
Maria Luciana Pronzato

Maria Luciana Pronzato

Collaboratore CIVICO20NEWS
Jacopo Bergeretti

Jacopo Bergeretti

Collaboratore CIVICO20NEWS
Civico20News Redazione

Civico20News Redazione

L'Editoriale

L'Editoriale

Enrica Maccari

Enrica Maccari

Collaboratore CIVICO20NEWS
Marco Zaia

Marco Zaia

Collaboratore CIVICO20NEWS
DAI INFORMA

DAI INFORMA

Silvia Celani

Silvia Celani

Collaboratore CIVICO20NEWS
Fabio Duranti

Fabio Duranti

Collaboratore CIVICO20NEWS
cron
CIVICO20 NEWS
Reg. Stampa num. 22 del Tribunale Ordinario di Torino - 11 Marzo 2011

REDAZIONE/CONTATTI
Lettere al Direttore: massimocalleri@aruba.it
Telefono: 320/186.15.23
339/183.51.20
WebMaster: info@fabioemme.it
Telefono: 349/64.66.003

© Copyright 2010 - ASSOCIAZIONE CULTURALE "BORGO DORA - I RESIDENTI DI TORINO"
All rights reserved.

Sito realizzato da - FABIO EMME / Multimedia & Web Solutions